Il Science Centre

ParmaScienza è un evento pensato per presentare alla città un’idea, un progetto. Quello del futuro Science Centre di Parma. Non un sogno campato in aria, ma una quasi-realtà: del centro infatti è in fase di stesura uno studio di fattibilità, redatto dall’associazione Parma Casa della Scienza con la collaborazione dei tecnici di Città della Scienza di Napoli e dell’Università di Parma.

PERCHÉ UN SCIENCE CENTRE A PARMA?

Per la cultura - Il tessuto del territorio è permeato da esperienze di produzione di conoscenza scientifica e tecnologica

  • Per la cultura - Il tessuto del territorio è permeato da esperienze di produzione di conoscenza scientifica e tecnologica
  • Per l’economia - A Parma sono presenti realtà industriali molto popolari che basano il loro successo su un’attività continua di sviluppo e ricerca
  • Per il lavoro - Opportunità occupative si apriranno a figure professionali specializzate nella divulgazione scientifica
  • Per il turismo - Nel 2003 il Touring Club ha pubblicato un numero dedicato agli otto Science Centre più significativi d’Europa, privilegiandoli come mete turistiche
  • Per il cittadino e per le imprese - Il Science Centre può erogare servizi di supporto al cittadino e alle imprese in settori tecnologici strategici, dall’efficienza energetica alle ICT
  • Per la posizione - Il Science Centre di Parma potrà servire con facilità l’intero bacino della pianura padana, ma anche i flussi provenienti da sud attraverso la direttrice Bologna-Milano. Sono quasi 5.000 le scuole nel suo probabile bacino di utenza

La sirena della Bormioli Rocco di via San Leonardo ha suonato per l’ultima volta il 5 maggio 2004. La parte più antica dell’ex vetreria, sottoposta ai vincoli della Sovrintendenza, sarà riqualificata e manterrà funzioni pubbliche. L’Associazione Parma Casa della Scienza ha proposto al Comune di Parma di realizzare il Science Centre nella parte storica del complesso, dedicandone una parte al Museo del Vetro fortemente voluto dall’associazione Medaglie d’Oro Bormioli Rocco&Figlio: un modo per legare il futuro della città alla sua memoria storica

EX BORMIOLI, LA POSSIBILE LOCATION
La sirena della Bormioli Rocco di via San Leonardo ha suonato per l'ultima volta il 5 maggio 2004. La parte più antica dell'ex vetreria, sottoposta ai vincoli della Sovrintendenza, sarà riqualificata e manterrà funzioni pubbliche. L'Associazione Parma Casa della Scienza ha proposto al Comune di Parma di realizzare qui il Science Centre, in collaborazione con l'associazione Medaglie d'Oro Bormioli Rocco&Figlio, che sta lavorando al progetto di un Museo del Vetro: un modo per legare il futuro della città alla sua memoria storica

COME SARÀ
7.000 mq di cui 4.000 espositivi Ecoedilizia e alta efficienza energetica
Previsti circa 200.000 visitatori all’anno
40 persone vi saranno impiegate a tempo pieno

Proporrà:
Exhibit multimediali e interattivi
Laboratori per esperimenti di fisica, biologia, chimica, geologia, astronomia, matematica
Spazi dedicati alle discipline meno tradizionali, come biotecnologie, genetica, neuroscienze
Planetario
Caffè, ristoranti, mediateca, bookshop, punto merchandising
Sala conferenze-teatro per spettacoli scientifici